A chiusura di Food City a Milano creato il piatto “più sostenibile”

l Comune di Milano, il Banco Alimentare ed il gruppo Elior, leader nella ristorazione collettiva, si sono ritrovati insieme per l’evento di chiusura di Milano Food City. Con l’intento di diffondere le buone pratiche e di mandare un messaggio di sensibilizzazione, due squadre formate dagli chef Elior e dai responsabili del Banco Alimentare, si sono sfidate per creare un piatto “perfettamente sostenibile” (a partire dagli ingredienti a sorpresa), recuperando alimenti scartati dal mercato. L’Assessore Cristina Tajani, lo chef stellato Claudio Sadler ed il giornalista enogastronomico Paolo Marchi hanno decretato il miglior piatto “circolare” e sostenibile. L’evento ha avuto anche un risvolto concreto con la condivisione di ricette circolari e la fornitura gratuita di pasta Amato del Pastificio Di Martino a sostegno della mensa dei Frati di S.Antonio da Padova di via Farini a Milano.

Lascia un commento